Eredità, dono e successione

La donazione è un atto che prevede l’arricchimento di un’altra persona attraverso la libera scelta del donatore, e senza che costui pretenda nulla in cambio.Sempre più frequentemente i genitori anziani sopravvivono all’età matura dei figli, a ciò ne consegue che saranno i nipoti gli effettivi destinatari della loro eredità. Qualcuno ha infatti escogitato modi per anticipare l’eredità in vita, cedendo in vita l’uso del proprio patrimonio e rimandando a dopo la morte il trasferimento di proprietà.

L’eventuale dono che i padri fanno ai figli presente nell’eredità non è necessariamente fatta di beni materiali; c’è anche una parte di beni immateriali ben più importante nel lungo termine. In molte circostanze svariate persone hanno deciso di lasciare la propria eredità a fondazioni o associazioni filantropiche per evitare che ricadendo sui propri figli potesse condizionare negativamente lo sviluppo personale degli stessi vincolandoli con determinati privilegi o oneri. Da questa prospettiva possiamo ipotizzare che la ricchezza di ieri condiziona l’impegno individuale e la giustizia sociale di domani impedendo che il mercato premi il talento.

Anche il trasferimento dell’azienda di famiglia si scontra con la crescente longevità degli imprenditori più anziani che sempre più spesso esprimono il desiderio o la necessità di anticipare in vita il trasferimento dell’azienda ai discendenti. Il patto di famiglia, da un punto di vista giuridico, consente il trasferimento con atto inter vivos  del bene azienda, dall’imprenditore a uno o più discendenti (figli, nipoti o addirittura pronipoti), come se il bene stesso venisse meno e proprio in quel momento si aprisse la sua successione. Oltre alle dinamiche giuridiche ed economiche che regolano questo passaggio di successione, risulta di fondamentale importanza l’intesa famigliare: occorre una profonda fiducia e un reciproco rispetto tra i componenti della famiglia. La fiducia e l’accordo sono fondamentali per poter godere delle caratteristiche favorevoli del patto di famiglia!

Se sei interessato a sapere come è possibile intervenire dal punto di vista relazionale nelle dinamiche della proprietà, dell’usufrutto, della condivisione, della donazione e della successione in un patto di famiglia, puoi rivolgerti a BrainCare dove, attraverso una consulenza di tipo psicologico  sui tuoi desideri, sulle tue paure e sul tuo volere di lasciare un segno nel mondo. Il Tuo. Potrai trovare l’aiuto che cerchi grazie ai programmi personalizzati messi a punto dal nostro team di professionisti.

Leave A Comment